Cosa bolle in pentola…

L’ex Ministro Manfredi aveva predisposto un piano di rilancio e riassetto per l’AFAM, con la modifica della 508/1999 attraverso un’apposita legge delega e dei tavoli permanenti. La caduta del precedente Governo non ha, dunque, permesso di portare a compimento questo processo. Ora, l’attuale Ministra Messa, proseguendo nel solco del suo predecessore, per il riassetto dell’AFAM, ha abbandonato il percorso della legge delega in virtù di appositi regolamenti attuativi, che dovrebbero essere più snelli e velocizzare l’iter della riforma iniziata nel lontano 1999: “autonomia statutaria”, “autonomia didattica” e “reclutamento”. Attendiamo presto l’approvazione di questi regolamenti per dar seguito al processo di riforma che dura da ben 22 anni. Resta ancora da definire il “Regolamento per la programmazione, il riequilibrio e lo sviluppo dell’offerta didattica del settore e sulla sua valutazione”… ma questo inevitabilmente passa anche attraverso l’ANVUR.

L’ANDA continuerà ad attenzionare questi processi di riforma attraverso osservazioni e proposte che sottoporrà agli organi competenti.

Add Comment

Click here to post a comment

Newsletter