Linee guida per l’accreditamento dei nuovi corsi di dottorato di ricerca

Il 23 marzo sono state pubblicate le linee guida per la presentazione da parte degli atenei delle domande di accreditamento dei nuovi corsi di dottorato di ricerca: https://www.mur.gov.it/it/news/mercoledi-23032022/dottorati-pubblicate-le-linee-guida-laccreditamento-dei-corsi.

Le linee guida fanno seguito al regolamento (il decreto ministeriale n. 226 del 14 dicembre 2021) contenente le modalità di accreditamento delle sedi e dei corsi di dottorato e i criteri per l’istituzione dei corsi da parte degli enti accreditati.

Con il nuovo regolamento il MUR punta «a innalzare e potenziare il livello di qualità dei percorsi dottorali, a favorire l’istituzione di nuovi corsi di dottorato di ricerca, aumentandone le tipologie, a semplificare le procedure per coinvolgere nei percorsi soggetti esterni all’università, a promuovere, grazie al partenariato pubblico-privato, l’istituzione di dottorati di interesse nazionale, nonché il riconoscimento dei dottorati industriali».

Sebbene si specifichi che le istituzioni AFAM «possano rilasciare autonomamente titoli di dottorato, titoli multipli o congiunti si dovrà comunque attendere l’adozione del Decreto attuativo dell’art. 15 del DM 226», sono specificati i requisiti richiesti alle istituzioni AFAM per partecipare a dottorati in forma associata proposti da università, così come in via sintetica le qualifiche richieste ai docenti AFAM coinvolti. Nello specifico si legge che le Istituzioni AFAM devono possedere una dimostrabile attività in ricerca e sviluppo coerente e funzionale al dottorato di ricerca, comprovata dal possesso, alternativamente, dei seguenti requisiti:

  • aver partecipato negli ultimi 5 anni o partecipare a gruppi di ricerca finanziati su bandi competitivi in progetti coerenti con le tematiche del dottorato;
  • aver ricevuto negli ultimi 5 anni riconoscimenti di livello internazionale in ambiti coerenti con le tematiche del dottorato.

La convenzione o l’atto consortile devono riportare gli elementi che caratterizzano la partecipazione dell’Istituzione AFAM al corso di dottorato (in termini, ad esempio, di complementarità con le attività accademiche).

Inoltre, per i docenti delle Istituzioni AFAM, si verificherà (attraverso le informazioni caricate dall’istituzione proponente) il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  • aver partecipato negli ultimi 5 anni o partecipare a gruppi di ricerca finanziati su bandi competitivi in progetti coerenti con le tematiche del dottorato;
  • aver ricevuto negli ultimi 5 anni riconoscimenti di livello internazionale in ambiti coerenti con le tematiche del dottorato.

Add Comment

Click here to post a comment

Newsletter